ICC Italia - Camera di Commercio Internazionale Sezione italiana
Home|Mappa del sito |Pubblicazioni

Home > News 2015


Ambiente ed Energia
Paris COP21: nuove opportunità per una crescita sostenibile
di Simone Mori

world climate summit dicembre 2015 - Nella sera del 12 dicembre, con un giorno di ritardo rispetto alla chiusura ufficiale, i 195 Stati riuniti alla Conferenza sul clima di Parigi sono arrivati ad un accordo per contrastare il cambiamento climatico. L’accordo, denominato “Paris Agreement”, entrerà in vigore nel 2020 quando decadrà il Protocollo di Kyoto. Il Ministro degli Esteri francese e Presidente della COP21, Laurent Fabius, presentando la bozza finale l’ha definito “giusto, sostenibile, dinamico, equilibrato e legalmente vincolante”. Leggi l'articolo

Arbitrato
Le nuove Dispute Board Rules di ICC Efficienza, tempestività e competenza per prevenire
e risolvere le controversie
di Maria Beatrice Deli

green web ottobre 2015 - Il 1 ottobre 2015 sono entrate in vigore le nuove ICC Dispute Board Rules. Con questo rinnovato strumento, l’offerta di metodi di risoluzione delle controversie da parte dell’International Center for ADR di ICC si arricchisce di un nuovo Regolamento che sostituisce quello già introdotto nel 2004 e tiene conto delle più recenti evoluzioni del sistema e del mercato. Leggi l'articolo

ICC Seminar
La nuova era nelle relazioni commerciali tra Italia e Iran
Opportunità e sfide per le imprese italiane - Presentazioni in allegato

green web 28 - 30 ottobre 2015 - Lo scorso 28 ottobre nella sede del CNEL a Roma e il 30 ottobre presso il Centro Congressi Stelline di Milano, si è tenuto il Seminario ICC sul tema “La nuova era nelle relazioni commerciali tra Italia e Iran – Opportunità e sfide per le imprese italiane”. Continua a leggere

Commissione Questioni fiscali
Beps project
L’OCSE annuncia il suo programma definitivo per rivoluzionare il sistema fiscale

copertina BEPS ottobre 2015 -Il Beps (Base Erosion and Profit Shifting) project si inserisce nell’attività di armonizzazione della fiscalità, portata avanti in particolar modo dai Paesi del G20 e dall’OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) che punta a limitare il più possibile le differenze in materia tributaria e ad impedire pratiche elusive, anche legali, messe in atto soprattutto dalle multinazionali.
Leggi l'articolo

Commissione Ambiente ed Energia
La sfida verde dell’Unione Europea Il futuro delle grandi utility dell’energia: smart cities,
micro-grids e renewable energy

green web ottobre 2015 -“Grandi reti intelligenti nei mercati maturi e micro-grid per piccole comunità in quelli emergenti e in via di sviluppo. Il futuro delle grandi utility dell’energia è qui: nella capacità di acquisire l’innovazione e di declinarla in modalità diverse per rispondere a una domanda di energia che da una parte non cresce, ma chiede più qualità e più servizi, mentre dall’altra è potenzialmente in forte crescita, ma è stata finora bloccata dalla carenza di infrastrutture tradizionali”. Leggi l'articolo

Le ragioni dell’evoluzione di ICANN e della
governance di Internet
di Fadi Chehadé

F_Chehadé preidente E ceo DI ICANNluglio 2015 - Dalla sua creazione, nel 1998, l’ICANN si è continuamente evoluta per soddisfare le esigenze della sua comunità globale in continua crescita: in particolare garantendo l’inclusione e il coinvolgimento di tutti gli attori di Internet. Per fare questo, l’ICANN si basa su un approccio decentrato, di collaborazione: il modello di governance multi-stakeholder. Questo modello permette alle diverse parti intyjszderessate di lavorare insieme per assicurare che Internet continui ad evolvere e soddisfare le mutevoli esigenze di tutti gli utenti, pur rimanendo aperto, stabile e sicuro.
Leggi l'articolo

Anticorruzione e RSI
Ecoreati e tutela dell’ambiente. Riflessi sulla responsabilità amministrativa degli enti
ex D.Lgs. 231/2001 (*)
di Lucio M. Brunozzi e Carlo Fiorio

immagine di una toga con la scritta la legge è uguale per tuttiottobre 2015 - Il D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231, sulla responsabilità amministrativa degli enti costituisce ormai un generalizzato punto di attrazione normativa. Mentre l’impianto originario della legge era diretto a sanzionare (artt. 24 e 25) taluni reati contro la Pubblica Amministrazione, in particolare concussione e corruzione, l’elenco dei reati presupposto si è esteso nel tempo fino all’ art. 25-duodecies, abbracciando così, centinaia di reati. Leggi l'articolo

Towards a greener future: UN Sustainable Development Goals

icone global goalsottobre 2015 “If we are to make 2015 the year of sustainable development, the Addis declaration must mark the start of a concerted push to deliver on three longstanding commitments”. Queste le parole scritte sul Financial Times dal Segretario Generale ICC John Danilovich per sottolineare la centralità della trade policy nella UN post-2015 development agenda. Leggi l'articolo

Commissione Bancaria
2015 Global Survey: Rethinking Trade and Finance

copertina global survey 2015ottobre 2015 - La Commissione Bancaria ICC ha presentato, nel corso di un evento svoltosi a Dubai il 29 settembre, l’edizione 2015 del Global Survey: Rethinking Trade and Finance, frutto del lavoro del Marketing Intelligence Working Group in collaborazione con la World Bank, l’Asian Development Bank (ADB), SWIFT, l’European Bank for Reconstruction and Development (EBRD) e l’ International Finance Corporation (IFC).
Leggi l'articolo

L’Accordo sul nucleare iraniano Come cambieranno i rapporti commerciali con l’Iran
di Claudio Perrella e Gea Cracco

foto incontro accordo IranOttobre 2015 - Il 14 luglio 2015, dopo lunghe trattative, l’Iran e i Paesi del gruppo 5+1 (Usa, Gran Bretagna, Francia, Cina, Russia e Germania) hanno sottoscritto a Vienna il documento contenente un Piano d’Azione congiunto (Joint Comprehensive Plan of Action, JCPOA) (...)Leggi l'articolo

ICC nomina Luciano Di Via quale Co-Chair della nuova Task Force on Cartels & Leniency

foto Avv. Luciano Di Viaottobre 2015 - ICC ha nominato lo scorso 28 settembre Co-Chair della Task Force on Cartels and Leniency della Commissione Concorrenza l’Avv. Luciano Di Via, Head Antitrust Practice per Clifford Chance nella sede di Roma. L’Avv. Di Via, membro della Commissione Concorrenza di ICC Italia e della Commission on Competition di Parigi, vanta un'esperienza decennale come funzionario dell'AGCM – Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato -, avendo inoltre trascorso due anni come Seconded National Expert alla Direzione Generale per la Concorrenza alla Commissione Europea.

Egli tuttora rappresenta l’AGCM come Non Governmental Advisor all’International Competition Network Cartel Working Group. Luciano di Via dopo la sua nomina ha voluto spiegare che il principale obiettivo della Task Force della International Chamber of Commerce dedicata a Cartelli & Leniency è essere una voce di spicco nel dibattito in materia di cartelli e programmi di leniency a livello globale. ICC Italia si congratula per questa nomina, che come lo stesso Di Via ha tenuto a sottolineare, è un riconoscimento per la qualità del lavoro svolto da tutta la Commissione Concorrenza di ICC Italia.

Commissione Ambiente ed Energia
Posizione ICC sul 2015 UN Climate Change Agreemente sulla Politica Internazionale
sul Cambiamento Climatico

icona cop 21 parigiluglio 2015 - Riconosciuta l’urgenza di intraprendere azioni significative contro il cambiamento climatico, in riferimento in particolare alle GHGs emissions ed in linea con IPCC recommendations, ICC ha preso atto che tale fenomeno deve essere trattato con appropriate politiche che coinvolgano ogni settore del business, in modo tale da contrastare il cambiamento climatico e al tempo stesso creare nuove opportunità economiche, di lavoro e salvaguardare l’accesso e la sicurezza energetica. Leggi l'articolo

Commissione Marketing & ADV ICC Italia
Roma, 16 luglio 2015

foto riunione presso icc italiaIl 16 luglio scorso si è riunita la Commissione Marketing di ICC Italia, coordinata dall’Avv. Gennaro D’Andria. Tre sono stati i punti all’odg ma prima di passarne alla discussione vi è stato un breve resoconto della riunione internazionale che si è tenuta a Parigi lo scorso 22/23 giugno. Leggi l'articolo

Commissione Ambiente ed Energia
Carbon Pricing Principles

raffinerieluglio 2015 - L’accordo di Parigi sul clima combinerà una vasta gamma di strategie a livello di politica nazionale e locale creando una nuova forma di architettura globale bottom-up. Gli strumenti carbon pricing sono una policy option che un numero crescente di paesi e regioni stanno utilizzando per implementare politiche climatiche ed energetiche nazionali e per raggiungere la riduzione delle emissioni. Leggi l'articolo

 Commissione Questioni Fiscali
Il cammino della Voluntary Disclosure
di Lucio M. Brunozzi

giugno 2015 - Nella Newsletter n. 4 dell’aprile scorso è stato introdotto con una nota dell’Avv. Paolo de’ Capitani di Vimercate il tema della Voluntary Disclosure (VD) , prevista dalla L. 186/2014 sull’emersione e rientro di capitali detenuti all’estero.(...) Leggi l'articolo

I primi passi della politica di investimento europea: l’Accordo UE-Canada

preidente CCIAA Torino Vincenzo Ilottegiugno 2015 L’economia globale è fortemente guidata e influenzata dai comportamenti e dagli investimenti delle imprese multinazionali. Tuttavia nuovi attori, nuove dinamiche e nuovi settori stanno guadagnando sempre più importanza. Leggi l'articolo

Grandi opportunità per le imprese italiane in Canada grazie al nuovo trattato CETA

preidente CCIAA Torino Vincenzo Ilottegiugno 2015 - Quello delle politiche commerciali è un tema che nel mutevole scenario internazionale - contrassegnato non solo da negoziati commerciali multilaterali, ma sempre più frequentemente da accordi bilaterali o regionali - diviene via via più complesso man mano che si interseca con nuove situazioni di geopolitica, e che nell’attuale momento di congiuntura economica non può essere assolutamente disatteso, in considerazione soprattutto del contributo che gli scambi commerciali apportano al PIL alla crescita economia. Leggi l'articolo

Arbitrato
The essential forum for Chambers
Nominato il nuovo Presidente della Corte Internazionale di Arbitrato ICC

john danilovich segretario generale ICCgiugno 2015 - Durante l’ICC World Council, svoltosi a Torino lo scorso 9 giugno, è stato eletto il nuovo Presidente della Corte di Arbitrato ICC, l’Avv. Alexis Mourre, che rivestirà la carica di Presidente per il prossimo triennio. Socio Fondatore dello Studio Legale Castaldi Mourre & Partners la cui sede italiana è a Milano, è stato Vice-Presidente del Comitato di Arbitrato dell’IBA, membro del Consiglio dell’Istituto degli Affari Internazionali di ICC e di numerose istituzioni scientifiche e professionali dell’arbitrato e del diritto internazionale privato. Ha una vasta esperienza di arbitrato presso le maggiori istituzioni arbitrali internazionali. E’ autore di Numerose pubblicazioni in materia di Diritto del commercio internazionale, Diritto internazionale privato e Diritto dell’arbitrato. Nel corso del World Council sono stati inoltre nominati i nuovi membri della Corte internazionale di Arbitrato per i prossimi 3 anni. Per l’Italia è stato confermato il Prof. Luigi Fumagalli quale membro titolare e l’Avv. Cecilia Carrara, Partner di Legance – Avvocati Associati quale alternate member.

Commissione Proprietà Intellettuale
Recenti sviluppi in materia di brevetto europeo con effetto unitario
di Paola Nunziata

icona new13 maggio scorso il Comitato Interministeriale per gli Affari Europei, presieduto dal Sottosegretario agli Affari Europei Sandro Gozi, ha avviato un processo di revisione della precedente decisione del Governo di non aderire ai Regolamenti CE nn. 1257/2012 e 1260/2012, relativi all’attuazione di una cooperazione rafforzata tra Stati membri dell’Unione Europea per l’istituzione di una tutela brevettuale unitaria e del relativo regime di traduzione. Leggi l'articolo

World Chambers Congress
Esserci è un’opportunità!
di Vincenzo Ilotte Presidente della Camera di Commercio di Torino

john danilovich segretario generale ICC maggio 2015 - Tra poche settimane l’economia internazionale si riunirà a Torino: dal 10 al 12 giugno, infatti, si alzerà il sipario sul 9° Congresso Mondiale delle Camere di commercio, evento di grande prestigio che si terrà per la prima volta in Italia grazie alla Camera di commercio di Torino.
Sono attesi sotto la Mole 1.600 delegati da oltre 120 paesi: una comunità di altissimo livello, che comprende imprenditori di successo, amministratori delegati di multinazionali, esponenti di associazioni imprenditoriali e istituzioni locali e sovranazionali.
(...) Leggi l'articolo

Business & Climate Summit 2015 – Parigi, 20 - 21 maggio

summit 2015 parigi business & climate In risposta all’appello del Segretario Generale delle Nazioni Unite per un ruolo più attivo del settore privato , le maggiori associazioni imprenditoriali a livello mondiale si riuniranno in occasione del CEO-led Business & Climate Summit il 20 e 21 maggio prossimi a Parigi, evento clou della Climate Week Paris (18-22 maggio).
L'obiettivo, a 200 giorni dall’avvio della COP 21 che si svolgerà sempre a Parigi a dicembre, è quello di porre le basi per una strategia condivisa tra governi e imprese per definire le soluzioni migliori, dal punto di vista tecnologico ed economico, per la riduzione delle emissioni di carbonio.
La due giorni di Parigi affronterà spinose questioni tra cui come ridurre il gap tra politica e impresa, come finanziare una economia low-carbon, quali meccanismi per la riduzione delle emissioni siano accettabili, quale scenario mondale prevedere per il futuro. Francesco Starace, CEO di Enel, sarà tra i panelist della sessione pomeridiana del 21 maggio intitolata "Financing a Low Carbon Economy". Maggiori informazioni in merito al programma, ai relatori e alla partecipazione sono disponibili sul sito www.businessclimatesummit.com

World Chambers Congress The essential forum for Chambers
by John Danilovich - Secretary General International Chamber of Commerce

john danilovich segretario generale ICC aprile 2015 - As the world business organization, representing businesses of all sizes, ICC established the World Chambers Federation in 1956 as the umbrella division bringing together ICC’s notable number of chamber members. Our aim then, as it is today, was to help chambers and their members around the world build relationships and share expertise.
Today, not only does WCF offer practical, hands-on solutions to support the development of small- and medium-sized enterprises, but it provides the worldwide community of over 12,000 chambers of commerce with (...) Leggi l'articolo

Verso il Congresso Mondiale delle Camere di Commercio

conferenza stampa di presentazione del world chamber congress Torino, 2 marzo 2015 - Si è svolta, lo scorso 2 marzo presso Palazzo Birago a Torino, a 100 giorni dall’apertura dei lavori, la conferenza stampa di presentazione del World Chambers Congress (WCC), organizzato dalla ICC World Chambers Federation. Leggi l'articolo

 Marketing & Advertising

Contributo ICC Italia alla consultazione pubblica AGCOM
in materia di contratti relativi alla fornitura di beni e servizi di comunicazioni elettroniche

Febbraio 2015 - ICC Italia, nell’esprimere apprezzamento per la disponibilità dell’AGCOM - Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ad acquisire, da parte di operatori e altri soggetti interessati, osservazioni utili ai fini dell’analisi di impatto della regolamentazione prima dell’adozione delle nuove regole, ha presentato - attraverso la Commissione Marketing & Advertising - il proprio contributo alla consultazione pubblica in ordine all’approvazione del “Regolamento recante disposizioni a tutela dell’utenza in materia di contratti relativi alla fornitura di beni e servizi di comunicazioni elettroniche”, di cui alla delibera n. 645/14/CONS. Contributo ICC Italia

 Concorrenza
Presentata la versione italiana dell’ICC Antitrust Compliance Toolkit

copertina toolkit antitrust Gennaio 2015 - Il 27 gennaio ICC Italia, presso la propria sede e alla presenza di un nutrito gruppo di esperti antitrust, in-house counsel, professionisti e rappresentanti delle autorità indipendenti coinvolte, ha presentato la versione italiana dell’ICC Antitrust Compliance Toolkit(...), la Guida concepita dalle imprese per le imprese che fornisce strumenti pratici in materia antitrust sia per le PMI (...)
Leggi l'articolo

Il ruolo delle multinazionali nella lotta alla corruzione: la prospettiva del legale d’impresa
di Edoardo Marcenaro

copertina toolkit antitrust Gennaio 2015 - Gli operatori del commercio internazionale dovrebbero essere i più attivi oppositori a ogni fenomeno di corruzione, ivi inclusa la nuova c.d. gift economy2, realizzata non solo attraverso mazzette e/o riciclaggio di denaro, ma anche tramite “favori”, normalmente fatti da imprenditori del settore privato a rappresentanti delle pubbliche istituzioni e relativi parenti.
Leggi l'articolo

2017 2016 2015 2014/1 2014 2013










  ICC Italia Notizie
  
  Archivio Newsletter

ICC IS NETWORKING
  
  




ICC Italia non è responsabile dei danni derivanti dall'uso del sito e/o delle informazioni in esso contenuti, o derivanti da inadempimento contrattuale, ivi inclusi, a titolo esemplicativo, mancata adeguatezza o accuratezza delle informazioni o derivanti dall'uso di qualsiasi altra informazione contenuta in altri siti, sia attraverso citazione diretta che collegamenti ipertestuali.
Partita IVA 01017671007 - Codice Fiscale 01863550586