Home|Mappa del sito |Pubblicazioni

Home > Notizie



Trade Finance Principles

containersFebbraio 2017 - La Commissione Bancaria ICC ha pubblicato, in collaborazione con Wolfsberg Group e BAFT (Bankers Association for Finance and Trade), i Trade Finance Principles, che delineano gli standard per la gestione dei rischi associati ai crimini finanziari nelle attività di finanziamento al commercio internazionale. Nella presente accezione, per crimini finanziari si intende non solo riciclaggio di denaro, frodi, evasione fiscale, tratta di esseri umani, ma anche corruzione, finanziamento al terrorismo e alla proliferazione di armi di distruzione di massa, ossia tutte quelle minacce che possono essere associate al trade finance e avere ripercussioni sull’integrità del sistema finanziario internazionale.

Aspettative normative via via crescenti e una più rigorosa e stringente applicazione di regolamentazioni in campo finanziario hanno reso necessario una revisione del documento, ampliato anche al fine di affrontare il tema, di grande attualità, della due diligence richiesta dalla maggior parte delle istituzioni finanziarie regionali e mondiali con riguardo alle attività connesse al trade finance. Aggiornati l’ultima volta nel 2011 dal Wolfsberg Group, i Principi sono stati confermati nella sostanza, così come vengono riaffermate le responsabilità delle banche di rispettare la regola “know your customer” e le indicazioni finalizzate alla prevenzione e al contrasto di possibili reati finanziari. Questo lavoro di revisione, grazie ad un’ampia ed efficace collaborazione del settore bancario rappresentato nei tre organismi, ha reso possibile la realizzazione di questa guida che potrà essere un utile strumento per banche di piccole e grandi dimensioni, assicurando un’applicabilità diffusa e riconosciuta dei Trade Finance Principles da tutto il settore bancario.

"In linea con il tradizionale lavoro della Commissione bancaria ICC di definizione di standard e prassi per il settore bancario, questa guida alla gestione del rischio dei reati finanziari per i prodotti commerciali tradizionali (crediti documentari, standby l/c, incassi, garanzie a prima domanda, open account) segue la scia degli strumenti di regolamentazione bancaria più famosi predisposti da ICC, quali UCP e URC, a sostegno della continuità dell'attività di finanziamento del commercio internazionale da parte delle banche, elemento vitale per le imprese che operano con l’estero", ha dichiarato Olivier Paul, Chair della Commissione Bancaria ICC.

"Tali principi non sono specifici per un solo Paese, ma tengono conto della differenza di sviluppo, cultura e dimensioni di tutte le banche coinvolte nel finanziamento degli scambi internazionali", ha detto Tod Burwell, Presidente e CEO BAFT, e risultano particolarmente attuali alla luce della recente attenzione di governi e organismi finanziari verso i flussi commerciali internazionali, come ribadito da Tracy Paradise, Segretario esecutivo del Gruppo Wolfsberg.
E’ possibile effettuare il download dei Trade Finance Principles dal sito ICC al seguente link: International trade organisations release compliance guidance for trade transactions











  ICC Italia Notizie
  
  Archivio Newsletter

ICC IS NETWORKING
  
  




ICC Italia non è responsabile dei danni derivanti dall'uso del sito e/o delle informazioni in esso contenuti, o derivanti da inadempimento contrattuale, ivi inclusi, a titolo esemplicativo, mancata adeguatezza o accuratezza delle informazioni o derivanti dall'uso di qualsiasi altra informazione contenuta in altri siti, sia attraverso citazione diretta che collegamenti ipertestuali.
Partita IVA 01017671007 - Codice Fiscale 01863550586
ICC Italia - Camera di Commercio Internazionale Sezione italiana