Home|Mappa del sito |Pubblicazioni

Home > Notizie >The new ICC contract models on Consortia, Joint Ventures and Turnkey projects



I modelli di contratti per il settore Construction & Engineering
ICC Italia Workshop “The new ICC contract models for Consortia, Joint ventures and Turnkey projects"
ICC Turnkey Task Force Turnkey

workshop The new ICC contract models on Consortia, Joint Ventures and Turnkey projects

Il 5 Ottobre si è svolto il Workshop “The new ICC contract models for Consortia, Joint ventures and Turnkey projects", organizzato da ICC Italia con l'intento di analizzare i cambiamenti in corso nei modelli contrattuali specifici per i settori Construction e Engineering e presentarli al mercato italiano. Per tali settori si fa principalmente riferimento ai modelli contrattuali predisposti da ICC e FIDIC. Entrambe le organizzazioni stanno provvedendo in questi mesi alla revisione delle varie tipologie contrattuali per offrire agli operatori internazionali prodotti sempre aggiornati e attuali.

I nuovi modelli di contratto ICC Consortia e Joint Venture sono stati ultimati da qualche mese ed la Task Force creata in seno alla Camera di Commercio Internazionale è ora all'opera con la revisione del modello di contratto Turnkey for Major Projects. FIDIC, intanto, sta completando la revisione dei suoi contratti tipo e il lavoro in corso ha già suscitato un intenso dibattito sui pro e contro di ciascuno strumento.

Gli interventi dei relatori si sono focalizzati in particolare sugli elementi distintivi delle singole tipologie contrattuali e sulla comparazione degli stessi nei modelli messi a disposizione rispettivamente da ICC e FIDIC, che presentano sostanziali differenze tra loro. E’ stato evidenziato, ad esempio, come i modelli ICC siano maggiormente focalizzati sulla ricerca di equilibrio tra Contractor e Employer al fine di ridurre il più possibile i motivi di controversie e concludere con successo il progetto, attribuendo la responsabilità al soggetto dal quale le informazioni, i dati e le azioni hanno origine; mentre i modelli FIDIC – in cui tra Contractor e Employer si interpone anche la figura dell’Engineer - presentano una più complessa attribuzione delle responsabilità non sempre equilibrata e quindi incline a sollevare controversie.

Tra gli elementi particolarmente delicati che chi si trova a negoziare e redigere un contratto nel settore delle costruzioni deve accuratamente valutare e disciplinare sono stati analizzati quelli che costituiscono più frequentemente motivo di controversia tra le Parti, quali ad esempio gli eventi imprevedibili o i cambiamenti in corso d’opera, la fornitura di tutte le informazioni necessarie, la forza maggiore, le clausole penali e i “liquidated damages”, i termini e le modalità di pagamento, la scelta del metodo di risoluzione delle controversie con uno sguardo attento all’arbitrato ICC.

Il Workshop, grazie ad un panel di relatori italiani e stranieri di rilievo - tra cui rappresentanti di alcune delle “big” italiane del settore delle costruzioni, come Salini-Impregilo e Astaldi - ha offerto una qualificata rappresentazione delle criticità su cui mettere in guardia gli operatori del settore e le relative soluzioni offerte dai modelli contrattuali disponibili sul mercato, al fine di offrire tutti gli strumenti necessari a raggiungere l’obiettivo finale auspicato dalle Parti, ossia portare a compimento l’opera oggetto del contratto.

Nel corso del Workshop, i componenti della Task Force ICC hanno illustrato i nuovi modelli “Consortia” e “Joint venture”, dando anticipazioni sul modello Turnkey in corso di revisione.

Il giorno seguente, presso gli uffici di ICC Italia, la ICC Turnkey Task Force si è, infatti, riunita per ultimare la nuova edizione del ICC Model Turnkey Contract for Major Projects che dovrebbe essere pubblicato nei primi mesi del 2018 e che completerà l’offerta ICC di modelli di contratto dedicati al settore Construction.

La galleria fotografica dell'evento è disponibile al seguente link:
THE NEW ICC CONTRACT MODELS FOR CONSORTIA, JOINT VENTURES AND TURNKEY PROJECTS - Rome, 5 October 2017











  ICC Italia Notizie
  
  Archivio Newsletter

ICC IS NETWORKING
  
  




ICC Italia non è responsabile dei danni derivanti dall'uso del sito e/o delle informazioni in esso contenuti, o derivanti da inadempimento contrattuale, ivi inclusi, a titolo esemplicativo, mancata adeguatezza o accuratezza delle informazioni o derivanti dall'uso di qualsiasi altra informazione contenuta in altri siti, sia attraverso citazione diretta che collegamenti ipertestuali.
Partita IVA 01017671007 - Codice Fiscale 01863550586
ICC Italia - Camera di Commercio Internazionale Sezione italiana