ICC si è espressa sulla recente proposta della Commissione Europea in merito all’adozione di nuove regole fiscali per quanto attiene l’economia digitale nello specifico il single market, che potrebbero essenzialmente creare nuove barriere fiscali e fondamentalmente indebolire gli sforzi globali per stabilire un panorama fiscale internazionale coerente.
La Commissione Europea ha infatti presentato un comunicato al Parlamento Europeo affinché venga adottato un giusto ed efficiente sistema fiscale all’interno dell’Unione Europea per ciò che attiene il Digital Single Market, non ritenendo, quello esistente, idoneo ad assicurare una corretta crescita della globalizzazione.

ICC, esprimendo il proprio consenso alla Commissione Europea, si raccomanda che tutte le riforme fiscali siano sviluppate sulla base di norme fiscali internazionali e le stesse siano allineate con gli sforzi globali per affrontare le sfide e le opportunità che l’economia digitale presenta e siano sia attuabili che efficaci al fine di facilitare una maggiore coerenza a livello internazionale.

La notizia dal sito ICC di Parigi
ICC expresses concern at EU proposals on a new taxation policy for the digital economy