di Fabrizio Paratore
Presidente della Commissione Food

Le attività della Commissione Food sono fissate con lo scopo primario di aumentare la competitività delle aziende del settore agro-alimentare con particolare riferimento alle piccole e medie imprese. Strumenti regolatori, best practices, linee-guida e modelli contrattuali vengono sviluppati per semplificare il commercio e implementare la modernizzazione delle attività produttive.

La Commissione ha delineato un percorso di formazione delle aziende, di dealers internazionali e dei professionisti da svilupparsi mediante la gestione di seminari, master brevi e pubblicazioni da elaborare in collaborazione con le altre Commissioni interessate e con altri Comitati internazionali di ICC.

Da settembre 2018, la Commissione avvierà il primo della seguente serie di incontri sul tema generale della “Legal Toolbox per esportare e proteggere i prodotti italiani”.

I temi all’esame della Commissione sono:

a. Come iniziare a guardare all’estero? – Primi passi attraverso contratti internazionali di agenzia, procacciamento d’affari, fornitura e co-packing.

Questo lavoro potrà essere condotto con la collaborazione della Commissione Bancaria, della Commissione Diritto e Pratiche del Commercio Internazionale e della Commissione Internazionalizzazione.

b. E-commerce! – La via più facile per contattare direttamente i consumatori. In collaborazione con la Commissione Digital Economy.

c. Esportiamo… ma il mio prodotto è in regola con le normative straniere? – La normativa europea è all’avanguardia nella sicurezza agro-alimentare ed è, quindi, probabile che non ci siano ulteriori requisiti igienico-sanitari del prodotto da dover rispettare. In collaborazione con: Comitati ICC di altri Paesi.

d. E l’etichettatura? – Approfondimento sulla normativa europea ed internazionale sull’etichettatura dei prodotti a protezione della sicurezza alimentare e la corretta informazione del consumatore. In collaborazione con la Commissione IP e con gli altri Comitati nazionali di ICC.

e. Sono prodotti tipici del nostro territorio… – Le indicazioni geografiche e la loro protezione in Europa e all’estero. Anche questo lavoro verrà svolto in collaborazione con la Commissione IP.

f. Bene, ora, consegniamo i nostri prodotti all’estero. – Come prevenire i rischi inerenti al trasporto nazionale e internazionale e l’impiego degli Incoterms® appropriati.

In collaborazione con: Commissione Bancaria, Commissione Diritto e Pratiche del Commercio Internazionale, Commissione Internazionalizzazione, Commissione Dogane and Trade Facilitation.

g. Sì, è possibile tutelare i crediti commerciali all’estero – Cautele pre-contrattuali e contrattuali, recupero, garanzie e assicurazioni per conseguire il prezzo delle merci. In collaborazione con: Commissione Bancaria.

h. C’è un problema con la mia controparte straniera? Dobbiamo risolverlo in modo rapido, definitivo e conveniente per continuare il business. – Mediazione ed arbitrato internazionale. Focus sulle Small Claims – Expedited Procedure Rules della Corte Internazionale di Arbitrato di ICC. In collaborazione con: Commissione Arbitrato (salvo altre)

La Commissione, inoltre, anche alla luce della recente designazione di ICC quale Osservatore presso l’ONU – Assemblea Generale delle Nazioni Unite, intende promuovere forme di collaborazione tra il settore privato e le UN Agencies (FAO, WFP e IFAD) con l’intento di supportare investimenti sostenibili e rafforzare le filiere di produzione locali.

Infine, la Commissione, con cadenza periodica, pubblicherà studi su tematiche di particolare interesse ed attualità per gli operatori del settore.